De Giorgi


INTRAmax Plus


INTRAmax PLUS
Physiodispencer adatto per uso altamente professionale, si distingue per la versatilità e sicurezza operativa.
Realizzato con la collaborazione di esperti del settore, offre elevate performance e garantisce grande affidabilità nel tempo. Semplice da utilizzare, risponde a tutti i requisiti per interventi di chirurgia ed implantologia con massima precisione.
- Display grafico LCD: ad alta risoluzione offre la possibilità di seguire tutte le funzioni di lavoro dell’apparecchio, dal numero di giri della fresa al rapporto di riduzione utilizzato.
- Pannello di comando: gestito da microprocessore, consente di impostare la velocità della fresa, il valore di coppia in funzione della riduzione selezionata, la velocità della pompa e di selezionare programmi con velocità e torque impostati precedentemente.
- Micromotore “Brushless”: ha una velocità variabile tra 200 e 40.000 g/m, completamente autoclavabile (134°C) funziona in modo semplice e pratico, con una rotazione costante anche a bassissima velocità.
- Pompa Peristaltica: con regolazione del flusso del liquido fisiologico da 0,175 a 35 ml/min tale da garantire il corretto raffreddamento del sito chirurgico.
- Torque : con controllo attivabile in qualsiasi momento e possibilità di regolazione (con contrangolo 16:1 il torque varia da 4,8 a 56 Ncm).
- Pedaliera Multifunzione: permette il controllo della velocità reale in fresa, inversione del senso di rotazione, attivazione e disattivazione funzionamento della pompa peristaltica e selezione dei programmi pre impostati senza distogliere le mani dall’intervento.
- Le Dimensioni contenute rendono più ergonomico il posizionamento dell’unità all’interno dell’area chirurgica.

Vai al sito De Giorgi>>>


Cattani


MICRO SMART

Micro Smart
Micro Smart
IL PROGRESSO SOSTENIBILE

Micro-Smart si può definire un aspiratore di nuova generazione al passo con lo stato della tecnica, innanzi tutto perché è stato progettato con criteri di eco-sostenibilità, per quanto riguarda la quantità dei materiali impiegati; in secondo luogo perché l’inverter, tecnicamente chiamato anche VSD (Variable Speed Drive), allunga la vita del motore e favorisce un risparmio energetico, caratteristiche che incidono in modo sensibile sul costo d’esercizio, da ultimo, non certo per importanza, Micro-Smart, nelle mani del professionista, risulta di una flessibilità unica ed offre nuove prestazioni di grande interesse per la professione dentale.

Il gruppo aspirante di Micro-Smart pesa 7 kg, ma con l’aiuto dell’inverter, supera le prestazioni di gruppi aspiranti di peso e dimensioni doppie. VSD ottimizza il funzionamento del motore ed abbassa i costi d’esercizio.

Il risparmio energetico si realizza soprattutto quando l’aspiratore è sotto-utilizzato: a minor richiesta il dispositivo VSD diminuisce la frequenza di alimentazione ottenendo una riduzione di velocità che si trasforma in riduzione della potenza assorbita dal motore con conseguente risparmio di energia. *

VSD ed il programma computerizzato, conferiscono a Micro-Smart altre prestazioni particolari, ne elenchiamo alcune fra le più significative:

1) per difficoltà ambientali, come temperatura alta, Micro-Smart non si ferma e non si danneggia, automaticamente abbassa la prevalenza per il tempo necessario a ripristinare la temperatura d’esercizio;

2) in presenza di un’onda improvvisa di liquido in arrivo dall’ambulatorio, Micro-Smart non si allaga ma entra in auto-protezione, la valvola di ricircolo si apre, l’aspirazione rallenta, il separatore centrifugo assorbe la corrente messa a disposizione dal gruppo aspirante e, smaltita l’onda, l’aspiratore riprende a funzionare regolarmente;

3) per sbalzi di tensione o sovraccarichi di corrente, entro limiti prestabiliti, l’elettronica interviene a protezione della macchina che continua a funzionare;

4) durante il lavoro vengono evidenziate sul display, eventuali anomalie di funzionamento, si tratta di un’auto-diagnosi che informa il professionista che si regolerà in merito. Tale informazione non sarà meno utile al tecnico in caso di intervento.

 

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Flessibilità

Micro-Smart è sempre regolato per tre diverse prevalenze:

1) 60 millibar, che consigliamo per l’uso dell’aspira-saliva od aspiratore di fondo bocca; 2) 100 millibar, che consigliamo per la cannula intercettatore di spruzzi o di nebbie; 3) 210 millibar, che consigliamo per la cannula chirurgica.

Le prevalenze esposte sono preselezionate dalla Cattani S.p.A., ma sono modificabili dal professionista o dal tecnico installatore, da 0 a 210 millibar. I valori scelti dalla Cattani tengono conto delle osservazioni e dei consigli ricevuti, direttamente dagli operatori della professione dentale.

A 60 millibar l’aspira-saliva riesce a tenere basso il livello della saliva e del liquido sul fondo della

bocca, senza ledere i delicati tessuti della cavità orale;

a 100 millibar, l’intercettatore di spruzzi, riesce ad aspirare il getto di acqua ed aria della siringa e degli strumenti rotanti, come le nebbie dell’ultrasuoni, la bassa prevalenza, riduce al minimo il rumore dell’aria aspirata dalla cannula e limita il fastidio che l’aria aspirata procura al paziente;

a 210 millibar, la cannula chirurgica tiene sgombro il campo operatorio e permette una buona visibilità.

Per richiamare la prevalenza desiderata in relazione all’intervento in programma, basta premere il pulsante indicato sul tastierino. L’aspiratore può essere posizionato in un ambiente esterno all’ambulatorio, mentre il tastierino di comando, può essere tenuto in studio, collegato all’aspiratore con un cavo telefonico.

Micro-Smart è stato pensato e realizzato per una sola poltrona, come prevalenza e volume di aspirazione è sufficiente però per due poltrone in funzione contemporaneamente. Montato su due posizioni, Micro-Smart non può essere regolato contemporaneamente per due diversi tipi d’intervento, si dovrà scegliere perciò una prevalenza comune ai due operatori.

* Viceversa gli aspiratori a velocità fissa, hanno un’alimentazione costante e girano perciò sempre a pieno regime. Quando l’aspiratore è sotto utilizzato e diminuisce il passaggio d’aria, il motore va sotto sforzo, assorbe più corrente e si surriscalda, con conseguente invecchiamento precoce.

La Storia dell'Aspirazione by Cattani

Vai al sito CATTANI >>>